NEWS

Notizie dai Medici

PUBBLICAZIONE PUB MED Case Report: Scrambler Therapy for Treatment-Resistant Central Neuropathic Pain in a Patient with Transverse Myelitis – Aprile 2019

Int J MS Care. 2019  Mar-Apr; 21(2): 76–80. doi: 10.7224/1537-2073.2017-083

PMCID: PMC6489430 PMID: 31049038

 

Case Report: Scrambler Therapy for Treatment-Resistant Central Neuropathic Pain in a Patient with Transverse Myelitis

Maureen A. Mealy, RN, Scott D. Newsome, DO, Sharon L. Kozachik, PhD, RN, Michael Levy, MD, PhD, and Thomas J. Smith, MD

Corresponding author.

From the Department of Neurology (MAM, SDN, ML) and Department of Oncology (TJS), Johns Hopkins University School of Medicine, Baltimore, MD, USA; and Department of Acute and Chronic Care, Johns Hopkins University School of Nursing, Baltimore, MD, USA (MAM, SLK).

Correspondence: Thomas J. Smith, MD, Professor of Oncology and the Harry J. Duffey Family Professor of Palliative Medicine, Director of Palliative Medicine, Johns Hopkins Medical Institutions, Johns Hopkins Hospital, 600 N. Wolfe St., Blalock 369, Baltimore, MD 21287-0005, USA; e-mail: ude.imhj@631timst.

 

Abstract

Central neuropathic pain is a severely disabling consequence of conditions that cause tissue damage in the central nervous system. It is often refractory to treatments commonly used for peripheral neuropathy. Scrambler therapy is an emerging noninvasive pain-modifying technique that uses transcutaneous electrical stimulation of nociceptive fibers with the intent of reorganizing maladaptive signaling pathways. It has been examined for the treatment of peripheral neuropathy with favorable safety and efficacy outcomes, but its application to central neuropathic pain has not been reported in transverse myelitis. We describe the use of Scrambler therapy in a patient with persistent central neuropathic pain due to transverse myelitis. The patient had tried multiple drugs for treatment of the pain, but they were not effective or caused adverse effects. After a course of Scrambler therapy, pain scores improved considerably more than what was reported with previous pharmacologic and nonpharmacologic interventions. This case supports further investigation of Scrambler therapy in multiple sclerosis, neuromyelitis optica spectrum disorder, and other immune-mediated disorders that damage the central nervous system.

 

Keywords: Autoimmune disease, Central pain, Demyelinating disease, Multiple sclerosis (MS), Neuropathic pain, Neuromodulation, Scrambler therapy, Transverse myelitis

Articolo completo su https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31049038

13 ottobre 2018 – Nuove prospettive nel trattamento del dolore e nelle cure palliative – Villafranca di Verona

13 ottobre  2018

Nuove prospettive nel trattamento del dolore e nelle cure palliative

Teatro Alida Ferrarini
Via Napoleone III
Villafranca di Verona

ore 10,00 – 10,30
La Scrambler Therapy: indicazioni ed efficacia
Dott.ssa Marianna Ricci

Iscrizioni all’indirizzo
info@unsorrisotralenuvole.org

Scarica il PROGRAMMA completo e il modulo di iscrizione: CORSO ECM pieghevole

 

29 settembre 2018 IL TRATTAMENTO DEL DOLORE CON APPROCCIO INTEGRATO- Genova

Con piacere annunciamo questo interessantissimo congresso ECM gratuito con iscrizione obbligatoria a Genova

29 settembre 2018

IL TRATTAMENTO DEL DOLORE CON APPROCCIO INTEGRATO

Hotel NH Collection Marina
Molo Ponte Calvi 5

 

RAZIONALE SCIENTIFICO

Il dolore è una patologia ad alto impatto sociale.
È causa di numerose giornate di lavoro perse ogni anno con notevole danno economico oltre che sanitario.
Ormai è largamente accettato che il fenomeno dolore sia multifattoriale: alterazioni anatomiche, neurofisiologiche, psicologiche e fattori sociali possono in varia misura influenzare l’espressione del dolore e renderlo differente da individuo a individuo.
Il paziente va considerato un unicum di corpo e mente e in questa visione olistica l’incontro vuole promuovere un approccio multidisciplinare mediante l’apporto di specialisti del settore, per portare a conoscenza le possibilità terapeutiche, sia farmacologiche, che fisiche che complementari.

 

PROGRAMMA SCIENTIFICO

08.00 Registrazione dei Partecipanti

08.30 Introduzione al Corso e Saluto delle Autorità

09.00 Lettura Il dolore: epifenomeno semplice dalla patogenesi complessa – M. Lacerenza (Milano)

 

I SESSIONE

Moderatori: P. Pelosi (Genova), A. Gratarola (Genova)

09.30 Terapia farmacologica: appropriatezza prescrittiva – S. Palermo (Genova)

10.00 Integratori: cosa c’è di concreto – L. Zappi (Genova)

10.30 Cannabis: mito o realtà – M. Bonfiglio (Lavagna)

11.00 Discussione

11.15 – 11.30 Coffee break

 

II SESSIONE

Moderatori: M. Bonfiglio (Lavagna), M. Tami (Genova)

11.30 La mindfullness-meditation – M. Lacerenza (Milano)

12.00 Epigenetica nutrizionale: ha un ruolo nel trattamento del dolore M. De Gregori (Pavia)

12.30 La Medicina Tradizionale Cinese nel trattamento del dolore:
ruolo dell’agopuntura, del Tuina e del QiGong – G. Vidili (Genova)

13.00 Discussione

 

13.30 – 14.30 Lunch

 

III SESSIONE

Moderatori: F. Ventura (Genova), L. Zappi (Genova)

14.30 Le terapie fisiche a confronto – G. Maggi (Genova)

15.00 La Scrambler Therapy – P. Brasesco (Genova)

15.30 Ozonoterapia: razionale e indicazioni – L. Valdenassi (Pavia)

16.00 Discussione

16.30 Conclusioni – L. Zappi (Genova)

17.00 Chiusura del Corso Questionario ECM online

ISCRIZIONE

La partecipazione al convegno è gratuita. Modalità di iscrizione online sul sito: www.symposiacongressi.com Sezione Eventi – La terapia del dolore con approccio integrato

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA E PROVIDER ECM

Symposia Organizzazione Congressi Srl Provider accreditato Age.Na.S. N. 486 Piazza Campetto, 2/8 16123 Genova Tel: +39 010 255146 – Fax: +39 010 2770565 symposia@symposiacongressi.com www.symposiacongressi.com

locandina evento Genova 2018_pgr ok

PUBBLICAZIONE PUB MED:Scrambler therapy in the management of somatosensory signs and symptoms related to neuropathic pain: an exploratory and prospective analysis. Acta Biomedica – Giugno 2018

Acta Biomed. 2018 Jun 7;89(2):180-185. doi: 10.23750/abm.v89i2.5704.

Scrambler therapy in the management of somatosensory signs and symptoms related to neuropathic pain: an exploratory and prospective analysis.

Author information

1
Hospice, Casa di Cura “San Marco”, Latina; Italy Algology Unit, Studio Polispecialiastico “Albamedica”, Albano Laziale; Italy. d.russo@clinicasanmarco.com.
2
Hospice, Casa di Cura “San Marco”, Latina; Italy. federica.zoratto@gmail.com.
3
Algology Unit, Studio Polispecialiastico “Albamedica”, Albano Laziale; Italy. d.russo@clinicasanmarco.com.
4
Hospice, Casa di Cura “San Marco”, Latina; Italy. m.guarda@clinicasanmarco.com.

Abstract

OBJECTIVES:

Neuropathic pain is a severe and disabling health problem, often difficult to treat and characterized by specific somatosensory signs and symptoms. The goal of this study is to detect the effect of Scrambler therapy (ST) on the reset of Neuropathic Pain Diagnostic Questionnaire (DN4), in a cohort of patients affected by intense drug-resistant neuropathic pain.

METHODS:

Patients with chronic neuropathic pain were consecutively enrolled to receive 45-minute daily ST for an average of 10 consecutive days. Evaluation of pain intensity by Numerical Rating Scale (NRS) score and DN4 questionnaire was performed at the beginning and at the end of the treatment. Primary endpoint was to achieve a significant negativization of DN4 (DN4 <4) in the study population after 10 ST sessions. Secondary endpoints were to detect a correlation between DN4 negativization and pain intensity reduction ≥50% (patient responders), finally to analyse the impact of ST on each item of DN4 survey.

RESULTS:

We prospectively treated 45 patients. Mean baseline DN4 score was 5.67 [±1.43] and fell by 50.3%, with a mean DN4 score of 2.82 [±2.18] at the end of treatment (OR 2.84; 95%CI: 2.07-3.62; p<0.0001). In 28 out of 45 (62.2%) patients we reported a negativisation of DN4 (p<0.0001). Correlation between the percentage of patient responders and patients with negativization of DN4 was statistically significant (p<0.0062). Analysing each DN4 item pre- and post-ST, we reported a significant negativization in 6 out of 10 DN4 items.

DISCUSSION:

Our prospective exploratory analysis met the primary endpoint and ST seems to resolve relevant somatosensory signs and symptoms related to neuropathic pain. Based on these encouraging results, the next step will be to evaluate these neuropathic pain features with dedicated tools.

PMID:29957749
Scarica il PDF dell’articolo completo 1.25Scrambler therapy in the management of somatosensory signs and-giugno18
Poster Congresso AISD: La Scrambler Therapy nel trattamento del dolore neuropatico da chemioterapici in oncologia pediatrica - giugno 2018

Poster Congresso AISD: La Scrambler Therapy nel trattamento del dolore neuropatico da chemioterapici in oncologia pediatrica – giugno 2018

La Scrambler Therapy nel trattamento del dolore neuropatico da chemioterapici in oncologia pediatrica

F. Borrometi, L. Celentano,  R. Capasso, A. Ferrigno,  S. Valletta

Centro di Terapia del Dolore e Cure Palliative A.O.R.N. Santobono-Pausilipon –NAPOLI

 

Razionale delle studio

I pazienti pediatrici affetti da patologia oncologica presentano frequentemente dolore, ma tale sintomo viene spesso sottostimato e non trattato. In particolare il dolore neuropatico, che si manifesta in circa il 35%-40% dei casi ha una genesi complessa e spesso non risponde adeguatamente ai trattamenti usualmente utilizzati per questo tipo di dolore. Alcuni chemioterapici, in particolare la vincristina e il cisplatino utilizzati nella terapia di questi pazienti, possono essere causa di dolore neuropatico che può manifestarsi anche a distanza di tempo dalla somministrazione.

La Scrambler Therapy (ST) è una terapia antalgica non invasiva praticata utilizzando un dispositivo che invia impulsi elettrici codificati a bassa intensità, trasmessi da elettrodi posti sulla cute. La ST ha tra le sue indicazioni il trattamento del dolore cronico sia esso di origine neuropatica che oncologica. Tale lavoro vuole riportare dati preliminari relativi alla efficacia della ST nella cura del dolore neuropatico da chemioterapici in pazienti pediatrici affetti da patologia oncologica.

Metodi

Presso l’ambulatorio del nostro Centro. Dove presta la sua attività l’equipe multidisciplinare della terapia del dolore, sono stati trattati con ST 26 pazienti, affetti da patologie onco-ematologiche (LIA e LMA, neuroblastoma), a cui è stata praticata terapia con vincristina e/o cisplatino e che lamentavano dolore neuropatico.

Tali pazienti, di età compresa fra i 7-17 anni, riferivano infatti dolore localizzato in diverse sedi ed associato parestesie, disestesie ed a marcata ipotonia. Nello specifico nel 60% dei casi il dolore era riferito alle gambe, nel 25% alla schiena e nel 15% alle ginocchia (nel 10% dei casi si manifestava in più sedi) riducendo le attività quotidiane, di intrattenimento e di gioco ed influenzando negativamente il tono dell’umore. Tutti i pazienti arruolati, selezionando quelli con dolore di intensità medio-elevata e che si era mostrato poco responsivo alla terapia in atto (paracetamolo e/o oppioidi deboli + gabapentin), hanno quindi ricevuto un trattamento con ST con applicazioni di 40 minuti ciascuna ogni 24 h.

Risultati

All’inizio di ogni seduta i pazienti riferivano un dolore percepito di intensità compresa fra 6 e 8/10 (NRS) per poi riportare nel corso di ogni seduta, come previsto, una progressiva diminuzione del dolore (valori tra 1 e 3/10) fino alla totale assenza del sintomo. Fra una seduta e l’altra il dolore ricompariva (in media dopo 8 ore) ma con intensità significativamente minore. In 18 (71%) dei pazienti trattati si è potuto registrare, dopo in media 3 sedute di ST, una durevole scomparsa del sintomo (>3 mesi); in 7 (25%) casi dopo un ciclo di 5 sedute si è osservata una riduzione stabile a valori 1-2/10 (con richiesta di sospendere comunque la ST); in un caso (4%) il dolore è risultato non responsivo al trattamento. A seguito della riduzione del dolore, i farmaci sono stati progressivamente ridotti ed è stata inserita nel piano terapeutico la fisioterapia.

Conclusioni

La ST sembra quindi rappresentare un’interessante possibilità terapeutica per il dolore neuropatico da chemioterapici nei pazienti affetti da patologia oncologica.

 

Bibliografie

[1] Bennett MI. Effectiveness of antiepileptic  or antidepressant drugs when added to opioids for  cancer pain systematic review. Palliat Med 2011; 25:553-9.

[2] Mercadante S. Manging difficult pain conditions in the cancer patient. Curr Pain Headache Rep 2014;18:395.

[3] Hahck Soo Park. Won-Joong Kim, Hyung Gon Kim, et al. Scrambler Therapy for the treatment of neuropathic pain related to leukemia in a pediatric patient. Medicine (2017). 96:45.

[4] Congedi S. Spadini S. Di Pede C. et al. Use of Scrambler Therapy  in Acute Pediatric Pain: A Case Report and Review of the Literature. Case Rep.  Pediatr (2016), Volume 2016 (2016), Article ID 2628919, 6 pages.

[5] Ramchandren Sl. Leonard M.  Mody RJ, et al. Peripheral neuropathy in survivors of childhood acute lymphoblastic leukemia. Journal of the Peripheral Nervous 2009 Sep 14(3):184-9. System

[6] Doralina L. Anghelescu, Lane G, Faughnan, Sima Jeha, et al, Neuropathic Pain during  Treatment for Childhood Acute Lymphoblastic Leukemia Pediatr Blood Cancer. 2011 Decembre 15;57(7):1147-1153.

 

contatti: terapiadoloreep.santobonopaus@gmail.com

 Poster - IMG_2546

Pagina 1 di 1012345...10...Ultima »