Poster Congresso AISD: La Scrambler Therapy nel trattamento del dolore neuropatico da chemioterapici in oncologia pediatrica – giugno 2018

La Scrambler Therapy nel trattamento del dolore neuropatico da chemioterapici in oncologia pediatrica

F. Borrometi, L. Celentano,  R. Capasso, A. Ferrigno,  S. Valletta

Centro di Terapia del Dolore e Cure Palliative A.O.R.N. Santobono-Pausilipon –NAPOLI

 

Razionale delle studio

I pazienti pediatrici affetti da patologia oncologica presentano frequentemente dolore, ma tale sintomo viene spesso sottostimato e non trattato. In particolare il dolore neuropatico, che si manifesta in circa il 35%-40% dei casi ha una genesi complessa e spesso non risponde adeguatamente ai trattamenti usualmente utilizzati per questo tipo di dolore. Alcuni chemioterapici, in particolare la vincristina e il cisplatino utilizzati nella terapia di questi pazienti, possono essere causa di dolore neuropatico che può manifestarsi anche a distanza di tempo dalla somministrazione.

La Scrambler Therapy (ST) è una terapia antalgica non invasiva praticata utilizzando un dispositivo che invia impulsi elettrici codificati a bassa intensità, trasmessi da elettrodi posti sulla cute. La ST ha tra le sue indicazioni il trattamento del dolore cronico sia esso di origine neuropatica che oncologica. Tale lavoro vuole riportare dati preliminari relativi alla efficacia della ST nella cura del dolore neuropatico da chemioterapici in pazienti pediatrici affetti da patologia oncologica.

Metodi

Presso l’ambulatorio del nostro Centro. Dove presta la sua attività l’equipe multidisciplinare della terapia del dolore, sono stati trattati con ST 26 pazienti, affetti da patologie onco-ematologiche (LIA e LMA, neuroblastoma), a cui è stata praticata terapia con vincristina e/o cisplatino e che lamentavano dolore neuropatico.

Tali pazienti, di età compresa fra i 7-17 anni, riferivano infatti dolore localizzato in diverse sedi ed associato parestesie, disestesie ed a marcata ipotonia. Nello specifico nel 60% dei casi il dolore era riferito alle gambe, nel 25% alla schiena e nel 15% alle ginocchia (nel 10% dei casi si manifestava in più sedi) riducendo le attività quotidiane, di intrattenimento e di gioco ed influenzando negativamente il tono dell’umore. Tutti i pazienti arruolati, selezionando quelli con dolore di intensità medio-elevata e che si era mostrato poco responsivo alla terapia in atto (paracetamolo e/o oppioidi deboli + gabapentin), hanno quindi ricevuto un trattamento con ST con applicazioni di 40 minuti ciascuna ogni 24 h.

Risultati

All’inizio di ogni seduta i pazienti riferivano un dolore percepito di intensità compresa fra 6 e 8/10 (NRS) per poi riportare nel corso di ogni seduta, come previsto, una progressiva diminuzione del dolore (valori tra 1 e 3/10) fino alla totale assenza del sintomo. Fra una seduta e l’altra il dolore ricompariva (in media dopo 8 ore) ma con intensità significativamente minore. In 18 (71%) dei pazienti trattati si è potuto registrare, dopo in media 3 sedute di ST, una durevole scomparsa del sintomo (>3 mesi); in 7 (25%) casi dopo un ciclo di 5 sedute si è osservata una riduzione stabile a valori 1-2/10 (con richiesta di sospendere comunque la ST); in un caso (4%) il dolore è risultato non responsivo al trattamento. A seguito della riduzione del dolore, i farmaci sono stati progressivamente ridotti ed è stata inserita nel piano terapeutico la fisioterapia.

Conclusioni

La ST sembra quindi rappresentare un’interessante possibilità terapeutica per il dolore neuropatico da chemioterapici nei pazienti affetti da patologia oncologica.

 

Bibliografie

[1] Bennett MI. Effectiveness of antiepileptic  or antidepressant drugs when added to opioids for  cancer pain systematic review. Palliat Med 2011; 25:553-9.

[2] Mercadante S. Manging difficult pain conditions in the cancer patient. Curr Pain Headache Rep 2014;18:395.

[3] Hahck Soo Park. Won-Joong Kim, Hyung Gon Kim, et al. Scrambler Therapy for the treatment of neuropathic pain related to leukemia in a pediatric patient. Medicine (2017). 96:45.

[4] Congedi S. Spadini S. Di Pede C. et al. Use of Scrambler Therapy  in Acute Pediatric Pain: A Case Report and Review of the Literature. Case Rep.  Pediatr (2016), Volume 2016 (2016), Article ID 2628919, 6 pages.

[5] Ramchandren Sl. Leonard M.  Mody RJ, et al. Peripheral neuropathy in survivors of childhood acute lymphoblastic leukemia. Journal of the Peripheral Nervous 2009 Sep 14(3):184-9. System

[6] Doralina L. Anghelescu, Lane G, Faughnan, Sima Jeha, et al, Neuropathic Pain during  Treatment for Childhood Acute Lymphoblastic Leukemia Pediatr Blood Cancer. 2011 Decembre 15;57(7):1147-1153.

 

contatti: terapiadoloreep.santobonopaus@gmail.com

 Poster - IMG_2546

Commenta la discussione